ASTA 326 - ARTE ANTICA E DEL XIX SECOLO

Lotto N: 0222

LÉON JACQUES GAILLARD (XIX-XX SECOLO)

Il Ratto delle Sabine.

46 x 104 x 34 cm

Firmato alla base. Misura totale con base: 169x49x49 cm.

Léon Jacques Gaillard, nativo di Preignac in Gironda, fu uno scultore francese attivo a cavallo tra il XIX e il XX secolo, allievo di Alexandre Falguière e di Antonin Mercié. Alcune sue sculture furono esposte in varie edizioni del Salon di Parigi: "La Cigale" (1896), "Yolaine" (1898), un gesso raffigurante la regina dei Franchi Fredegonda (1905) e "Devant l'Aréopage" (1914). Il virtuosismo plastico dei suoi maestri riescheggia in questa versione in bronzo del "Ratto delle Sabine", tratta dal celebre capolavoro in marmo di Giambologna conservato nella Loggia dei Lanzi in Piazza della Signoria a Firenze. Episodio leggendario delle origini della città di Roma, nella sua trasposizione scultorea da parte di Giambologna il ratto delle Sabine divenne esempio di uno dei vertici della maestria manierista del secondo '500, una composizione più volte replicata nei secoli successivi e vero preludio allo sconvolgimento del Barocco nel XVII secolo.

Bibliografia: P. Kjellberg, "Bronzes of the 19th Century: Dictionary of Sculptors", Londra 1994, p. 341.

Base d'asta

Euro 1.000,00

...

Prima tornata 1-86 15/06/21

11:00

Seconda tornata 87-174 15/06/21

15:00

Terza tornata 175-262 16/06/21

11:00

Quarta tornata 263-345 16/06/21

15:00

Esposizione

11 - 14 GIUGNO
10-13; 15.30-18.30 (SABATO E DOMENICA INCLUSI).