ASTA 326 - ARTE ANTICA E DEL XIX SECOLO

Lotto N: 0244

VINCENZO GEMITO (1852 - 1929)

Testa di acquaiolo.

8.5 x 16 x 8.5 cm

Firmato al retro.

Commissionata a Vincenzo Gemito dal già sovrano del Regno delle Due Sicilie Francesco II di Borbone, in esilio in Francia, e modellata per la prima volta nel 1881, la figura dell'Acquaiolo fu fin da subito una delle immagini più riconoscibili e apprezzate dell'artista napoletano, caratterizzata da quel forte realismo, soprattutto nei tratti del volto, che è elemento centrale dell'arte di Gemito e che deriva dalla riproposizione in scultura di fisionomie e figure umane tratte dalla realtà quotidiana.
Un'opera confrontabile, sempre in cera rossa, è conservata nella sala XXII della Galleria d'Arte Moderna di Milano, insieme a una "Testina di donna caprese (Rosa)" e a una "Testina di prete", databili agli anni 1881-1882.

Base d'asta

Euro 2.500,00

...

Prima tornata 1-86 15/06/21

11:00

Seconda tornata 87-174 15/06/21

15:00

Terza tornata 175-262 16/06/21

11:00

Quarta tornata 263-345 16/06/21

15:00

Esposizione

11 - 14 GIUGNO
10-13; 15.30-18.30 (SABATO E DOMENICA INCLUSI).