Lotto N: 56

FRANCESCO SOLIMENA (1657 - 1747)

San Girolamo.

205 x 150 cm

Olio su tela

Tipologia oggetto Opere su tela/tavola

Dipartimento ARTE ANTICA E DEL XIX SECOLO

Periodo Arte antica

Descrizione

L'opera è accompagnata dall'expertise a cura di Nicola Spinosa.

Il dipinto, inedito e in ottimo stato di conservazione, è per soluzioni stilistiche, formali, compositive e pittoriche, opera certa della piena maturità, alla fine del XVII secolo, di Francesco Solimena, il maggiore esponente della pittura napoletana ed europea tra tardo barocco e classicismo, dopo la trionfante stagione tra naturalismo e barocco di Luca Giordano. La tela in argomento si colloca peraltro, anche per la trattazione iconografica del soggetto raffigurato (San Girolamo, con nella sinistra il libro con il testo dell’Antico Testamento che tradusse in latino dal greco, dopo essersi ritirato nel deserto della Calcidia (375-376 dopo Cristo), avendo accanto un leone, mansueto e grato perché il santo gli aveva tolto una spina da una zampa ferita), in stretta concordanza cronologica con il primo intervento di Solimena, tra il 1693 e il 1698, nella chiesa napoletana dei Santi Apostoli, di pertinenza dell’ordine dei Padri Teatini.
In quell’occasione il pittore di Canale di Serino, attivo a Napoli dal 1674 e già affermatosi, grazie anche all’assenza da Napoli di Luca Giordano impegnato in Spagna, tra i pittori più apprezzati localmente, coprì, infatti, su richiesta degli stessi Teatini, con una serie di tele triangolari raffiguranti Profeti, Evangelisti e Santi gli affreschi realizzati in precedenza nelle lunette delle cappelle laterali della chiesa dei Santi Apostoli da Giacomo del Po, ma che non avevano trovato il consenso degli stessi committenti: tra queste tele, compare, con soluzioni formali, compositive e pittoriche quasi identiche a quelle che si riscontrano, sebbene invertite, nel dipinto in argomento, anche quella con l’immagine dello stesso San Girolamo, del quale si conosce il bozzetto preparatorio conservato nelle raccolte del Museo Puskin a Mosca (cm. 65x50).
Come le tele dipinte per le semilunette dei Santi Apostoli, di cui sono noti alcuni disegni, altri bozzetti e varie copie realizzate da anonimi collaboratori del maestro, anche la versione con San Girolamo qui in esame rinvia, per impaginazione monumentale, per concretezza di forme e di apparenze fisiche e psichiche, per stesure dense di materie cromatiche, agli esempi di Giovanni Lanfranco presenti nella stessa chiesa da subito dopo il 1630.

Bibliografia per la versione dei Santi Apostoli:

Francesco Solimena e le arti a Napoli (1656 - 1646), a cura di N. Spinosa, Ugo Bozzi Editore, Roma 2018, pp. 312-316 (con vasta bibliografia precedente).


Base d'asta: Euro 30.000,00

Venduto a: Euro 34.000,00

Stima: Euro 30.000,00 / 50.000,00

genericTitle

Le richieste verranno inoltrate al nostro partner per le spedizioni (http://www.urbandocks.com) che è una azienda esterna e sarà responsabile dell'ulteriore svolgimento del rapporto

Qualora desideraste un diverso corriere potete scrivere a spedizioni@capitoliumart.it


Ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679, La informiamo che la società CAPITOLIUM ART S.R.L. ha improntato le proprie attività in modo da offrire la massima tutela dei dati personali che lei ci fornirà, sia verbalmente che per iscritto, anche attraverso strumenti informatici.

Si tratta dei dati necessari alla gestione del rapporto con CAPITOLIUM ART S.R.L., tra i quali, a titolo esemplificativo: dati anagrafici, copia della carta d’identità, recapiti, informazioni contabili e commerciali, eventuali riferimenti bancari, ecc.

 

Trattiamo i Suoi dati esclusivamente ai fini dell’instaurazione e della continuazione del rapporto contrattuale, presente o futuro, e degli obblighi da esso derivanti. I Suoi dati potranno essere trattati per adempiere agli obblighi previsti dalla normativa nazionale e comunitaria, nonché per far valere diritti, anche da parte di terzi, in sede stragiudiziale, giudiziale, arbitrale, ammnistrativa, ecc., nel rispetto delle limitazioni normative.

I dati potranno essere da noi comunicati a terzi con finalità di consulenza, a società di assicurazione e a fornitori di servizi, quali, a titolo esemplificativo, servizi bancari, finanziari, contabili, di consulenza fiscale e di controllo, dell’arte, nonché, potranno essere comunicati nell’ambito di obblighi derivanti da normative nazionali o comunitarie, a enti locali ed altri enti pubblici. In caso di contestazioni da parte degli acquirenti, dei committenti, degli artisti o di qualsiasi soggetto terzo, i Suoi dati, inoltre, potranno essere ad essi comunicati.

 

I suoi dati personali saranno conservati per il tempo necessario alle finalità del rapporto contrattuale in essere o per non più di dieci anni. I dati potranno essere conservati per un periodo superiore se ciò è imposto dalle disposizioni normative o se ciò risulta necessario per far valere diritti, anche da parte di terzi.

 

Premesso che tali dati saranno utilizzati esclusivamente in funzione della finalità descritte, Le comunichiamo che l’opposizione al trattamento o il mancato conferimento di taluni dati potrebbe rendere impossibile l’esecuzione del contratto e la continuazione del rapporto. Ha il diritto di revocare il consenso in qualsiasi momento, tramite richiesta da far pervenire a CAPITOLIUM ART S.R.L. La revoca del consenso non pregiudica la liceità del trattamento basato sul consenso prima della revoca.

 

In ogni momento Lei potrà chiedere, fermo restando quanto sopra detto in riferimento al mancato consenso e alla revoca del consenso, di esercitare i suoi diritti come previsto dal Regolamento europeo in materia di privacy, compresi quindi l’accesso ai dati personali trattati, la richiesta di procedere alla loro rettifica o cancellazione, alla limitazione del trattamento, l’opposizione al trattamento, nonché quello di proporre reclamo al Garante della Privacy, il cui modulo è reperibile sul sito www.garanteprivacy.it.

 

Titolare del trattamento è CAPITOLIUM ART S.R.L., con i seguenti contatti:

Sede: Brescia, Via C. Cattaneo 55

Telefono 030 2072256

E- mail info@capitoliumart.it